VIDEO/RICETTE/NIDI DI MERINGHE PASQUALI

Nidi di meringhe pasquali

Ingredienti per 5 persone

Base meringa

  • 100g di albumi e 155g di zucchero semolato
  • Altrimenti meringhe pre-confezionate (vd. consigli su quali scegliere)

Decorazione

  • 170g di yogurt greco alla vaniglia senza lattosio
  • 100g di ovetti di cioccolato extra fondenti (85% o più) semplici (senza ripieno)
Preparazione
  1. Per preparare la meringa basta montare l’albume nel seguente modo: usando le fruste elettriche o una planetaria, lavorate l’albume per 5 minuti. Solo dopo aggiungete lo zucchero semolato, poco alla volta, non smettendo di sbattere, e continuate a montare fino a quando il tutto diventa molto sodo e lucido.
  2. Preriscaldate il forno a 60-90 gradi, e foderate una teglia con della carta forno; trasferite la meringa in un sac à poche e sulla teglia, formate dei nidi dai bordi alti.
  3. Infornate le meringhe per circa 3 ore, lasciando lo sportello del forno socchiuso perché all’interno non si formi umidità. Terminata questa fase di cottura, spegnete il forno senza estrarre le meringhe; lasciatele raffreddare fino all’indomani o comunque fino a quando non saranno completamente fredde.
  4. Riempite ogni meringa con 1 cucchiaio di yogurt greco alla vaniglia ben freddo e poi guarnite con gli ovetti.

Adattato all’uso in pazienti con Sindrome dell’Intestino Irritabile

I consigli della nutrizionista:
  • Le meringhe sono una ricetta base che si addice ad ogni stagione, facile da preparare (richiedono solo un po’ di manualità) e senza grassi, sono innocue anche per chi soffre di IBS (Sindrome dell’Intestino Irritabile).
  • La versione originale di nidi di meringhe prevede che siano farciti con panna fresca montata; se preferite rimanere sul tradizionale basterà che abbiate l’accorgimento di scegliere una panna senza lattosio.
  • Per rimanere in tema pasquale potete decorare i nidi di meringhe con ovetti di cioccolato. Sceglietene di cioccolato extrafondente 85% o superiore e senza ripieni. Altrimenti aggiungete scaglie di cioccolato (sempre extrafondente 85% o superiore) o frutta fresca con ridotto contenuto di FODMAPs (i carboidrati che possono scatenare i sintomi dell’IBS) come lamponi, fragole o kiwi.
  • Se volete facilitarvi la vita al massimo potete acquistare delle meringhe bianche già fatte, che si trovano facilmente nei supermercati o nei negozi dolciari. In questo caso il consiglio è quello di ispezionare bene la lista di ingredienti per garantire che non ci sia l’aggiunta di ingredienti che possano provocare i sintomi dell’IBS. Idealmente, cercate alternative artigianali che hanno il minimo possibile di ingredienti (zucchero e albumi di uova), ma sono valide anche quelle che eventualmente aggiungono amidi e aroma alla vaniglia. Invece diffidate se trovate negli ingredienti dolcificanti come fruttosio.

Questa ricetta deve essere adattata ad ogni prescrizione dietetica personalizzata.
A tal fine si invita l’utente a sottoporre questa ricetta al suo nutrizionista di fiducia.
Si sconsiglia l’uso terapeutico delle diete senza la supervisione di un professionista qualificato.

IBS TEST

Verifica se hai la possibilità di avere i sintomi della sindrome dell’intestino irritabile rispondendo a 4 semplici domande